ISHUKO PROJECT. Come approcciarsi alla Salute Mentale degli Adolescenti in Zambia. Un dialogo fra Psicologia e Antropologia

L'evento nasce dalla sollecitazione di un Socio S.A.I.G.A. e di un suo contatto in Zambia, nella persona della Dott.ssa Cristina Fazzi, Medico missionario da 21 anni in Zambia e fondatrice del primo Centro di Salute Mentale per minori del paese.

L'evento è organizzato a scopo benefico in collaborazione con JATU A.P.S. Associazione a sostegno dell'operato della Dott.ssa missionaria Cristina Fazzi per contribuire allo sviluppo dell'lshuko Project. Contestualmente l'obiettivo sarà quello di attivare tra Italia e Zambia una rete di professionisti per la Salute Mentale che, sulla base dei bisogni che emergeranno, possano avviare un dialogo fra professionisti e saperi, per migliorare l'operato sul campo sia in presenza che tramite consulenze online.

Interverranno:

Dott.ssa Cristina Fazzi -Medico missionario da 21 anni in Zambia e fondatrice del primo Centro di Salute Mentale per minori del paese, sul tema:

  • Adolescenza e salute mentale in Zambia. La nascita del primo Centro di Salute Mentale per minori.

Dott. Jean Louis Aillon - Medico e psicoterapeuta con Ph.D. in antropologia medica, docente presso la scuola S.A.I.G.A., sul tema:

  • Esiste davvero l'adolescenza in Zambia? I rischi nell'esportare le categorie e il modello biomedico occidentale in terra straniera.

Dott. Roberto Bertolino - Psicologo e psicoterapeuta, presidente dell'Associazione Frantz Fanon e Giudice Onorario presso il Tribunale dei Minori di Torino, sul tema:

  • Pensare una cura attenta alle variabili sociali e culturali. Una riflessione a partire dall'esperienza clinica al Centro Frantz Fanon.

L'evento è organizzato a scopo benefico in collaborazione con JATU A.P.S. Associazione a sostegno dell'operato della Dott.ssa missionaria Cristina Fazzi per contribuire allo sviluppo dell'lshuko Project. Contestualmente l'obiettivo sarà quello di attivare tra Italia e Zambia una rete di professionisti per la Salute Mentale che, sulla base dei bisogni che emergeranno, possano avviare un dialogo fra professionisti e saperi, per migliorare l'operato sul campo sia in presenza che tramite consulenze online.

In occasione dell'evento, sarà possibile contribuire allo sviluppo del progetto lshuko attraverso una donazione all'Associazione JATU.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti sui progetti umanitari in Zambia:

jatuaps@gmail.com

Facebook: jatuapsets

Instagram: jatu_aps

I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

Informazioni personali


Informazioni fatturazione (se disponibile)





Data

19 Gennaio 2022 21.00-22.30

Partecipazione

  • Videoconferenza: Sì
  • In presenza: Sì

Prezzo

  • Ishuko Project: Gratuito

Crediti

NO crediti ECM
Iscriviti Scarica la Brochure